lunedì 28 dicembre 2009

Zuccotto natalizio

Natale senza un dolcino non è Natale, e non importa dove o con chi sei, cosa fai o come festeggerai… Il dolce a Natale ci vuole.

Devo ammettere che quest’anno mi è mancato lo spirito natalizio, nonostante i babbi natale che passeggiavano per le strade davanti ai centri commerciali… Non erano convincenti, sembrava che neanche loro capissero cosa stavano facendo.

A casa mia ultimamente il giorno di Natale è uno dei più tristi dell’anno per me, perché noi siamo cresciute e non c’è più l’allegro vociare di bimbi che riempiono la casa la mattina, o l’allegria e l’eccitazione e la sorpresa nello scartare i regali… E io, che in fondo sono una gran tradizionalista, sogno una famiglia in cui le tradizioni non vengano perdute per strada, solo perché si è un po’ cresciuti. In fondo in fondo c’è un bambino in ognuno di noi, e secondo me a Natale è l’occasione giusta per tirarlo fuori.


Sto cianciando come al mio solito, aggiungo solo una cosa, perché non vorrei si pensasse che siamo così tristi… Il motivo per cui da noi il 25 è un giorno come un altro è perché abbiamo l’abitudine di festeggiare la vigilia a cena da una zia, e il Santo Stefano a pranzo dall’altra zia (e un tempo coi nonni), così il 25 restava scoperto… Ogni tanto veniva Lina (mia madrina), è capitato che si sia andati noi da lei, ma insomma, è un giorno normalissimo.


Mi piace andare da mia zia, il 24. Ci vediamo poche volte l’anno, ma il cenone senza andare da loro non sarebbe più una vigilia. Loro han mantenuto la tradizione di scartare i regali alla mezzanotte, e ancora adesso, che i miei cugini sono grandi e convivono, è sempre pieno di regali, banali e non, e a me piace da matti assistere, anche se non sono destinati a me. L’anno scorso che mia cugina era appena andata a vivere col fidanzato, i miei zii le han regalato uno scatolone enorme tutto colorato pieno di robe da mangiare o per la casa… una bella padella, forme di Reggiano, vino, olio, presine, salame, insomma… un sacco di roba!!! E’ stato molto divertente! Ho pensato che fosse originale e proprio una bella trovata.


Ora la smetto avete ragione, volevo solo dire che il Natale mi è mancato, anche se da me non viene sentito così tanto (altra cosa strabella della famiglia di A. …).

Per compensare, visto che avevo il giorno libero e il pomeriggio precedente pure, ho preparato qualcosa che secondo me fa molto Natale, non avendo panettone con me.


ZUCCOTTO NATALIZIO BICOLOR

P1010129

Ingredienti:

per il pandispagna:
6 uova
180 g zucchero

180 g farina
pizzico di sale

per la crema al marsala:
(usato la ricetta della crema con uova intere di Paoletta, ma versione light e aromatizzata)
1 l di latte scremato
1 bustina di vanillina
4 uova
80 g di farina

300 g zucchero
un pizzico di sale

inoltre:
150 g cioccolato fondente
latte
200 ml panna vegetale


Ho fatto il pandispagna con il solito procedimento che trovate qui, ho aspettato che si raffreddasse e poi l’ho tagliato in 3 dischi.

P1010080


Ho fatto la crema pasticcera come spiegato da Paoletta, ovvero:
Metto in un pentolino il latte con la vanillina e porto quasi a bollore.
Nel frattempo in un altro pentolino sbatto bene le uova con lo zucchero e il pizzico di sale. Aggiungo la farina setacciata e mescolo ancora un po', poi aggiungo il latte tutto di un colpo versandolo da un passino a maglie fitte.
Metto a fuoco bassissimo mescolando sempre con una frusta a mano. Aggiungo due spruzzate di Floriovo (marsala all’uovo) e mescolo bene, assaggiando fino a che sono soddisfatta. In 5' circa la crema è pronta.


Sciogliete il cioccolato a pezzi a bagnomaria, con un goccio di latte.

Foderate uno stampo tipo insalatiera con della pellicola, e sistemateci dentro il pandispagna tagliato a fette, ben pressate tra di loro. Bagnate con latte e zucchero, poi versateci un bel po’ di crema, e poi il cioccolato fuso, a casaccio. Altro pandispagna a fette, bagnate col latte, mettete la crema, e il cioccolato fuso. Chiudete col pandispagna bagnato, facendo la base dello zuccotto, coprite con pellicola e mettete in frigo per 6 orette.

P1010104

P1010105


Trascorso il tempo rovesciate velocemente lo zuccotto sul piatto da portata e procedete alla decorazione.

P1010125

Ok non dite niente, so che il mio fa schifo, ma qui non ho nessuno dei miei attrezzi di decorazione, e nemmeno la possibilità di comprare o fare topping o granelle o scaglie o riccioli, insomma… qua vale la regola: è buono? Sì, e allora si mangia, chisse frega se è bello o no?

Comunque io ho montato la panna vegetale (già zuccherata) e ho ricoperto lo zuccotto. Poi avevo avanzato un sacco di panna e di creme, così ho diviso la crema pasticcera in due ciotole, e poi messo metà della panna di qua, e metà di là. In una ho aggiunto pure il cioccolato fuso rimasto, così che avevo due creme, una giallo pallido e l’altra al cioccolato, e le ho usate per fare dei decori, giusto per renderlo meno triste.

P1010129

E’ stato apprezzato! L’hanno lasciato due giorni in frigorifero perché avevano un cliente e non erano mai a casa, ma poi ci hanno chiamate ieri sera e l’abbiam mangiato insieme. Oggi ho incontrato Jack in palestra e mi ha detto che l’han finito.

Chiedo scusa per la foto della fetta, avrei dovuto fotografare l’interno a casa loro ma mi scoccia sempre fare i servizi fotografici in casa d’altri, così alla fine ho fotografato l’unica fettina che mi son portata a casa… apposta per fare la foto in santa pace (vabbè poi mica potevo buttarla, no?). Così, giusto per far vedere l’interno… Io ho messo troppo latte nel cioccolato fuso, così è venuto quasi come se fossero due le creme, invece di solito preferisco metterne appena appena così che tra il morbido della crema a sorpresa si senta la nota croccante del pezzo di cioccolato… Va beh, prossima volta!

P1010140


P1010137

Ah! Mi è avanzato pandispagna e creme, per cui sono ancora riuscita a fare due vaschette di alluminio, una con pandispagna e strati di crema bianca e al cioccolato alternati, terminando con cacao, e l’altra uguale solo con biscotti bagnati in latte e caffè anziché pandispagna che era finito. Così mi sono usciti due pensierini di Natale, uno per Lucy (la segretaria di Sako, in dolce attesa, che mi dice che il suo bebè va pazzo per i miei dolci e che son l’unica cosa che riesce a mangiare senza avere la nausea smile_regular) e l’altro per Sean e Lucy, anche lei incinta, che però devono ancora riceverlo visto che Jack e Sako non gliel’hanno ancora consegnato smile_sarcastic.

P1010130

P1010131

P1010132

Ehi ehi ehi!!!! Sta arrivando l’anno nuovo…. state già pensando ai buoni propositi??? A presto per la verifica di quelli vecchi, ragassuole!!!!!!! Ehhhhhhh…..!!! Non si scappa!!!!!


8 commenti:

  1. Che lavoraccio, però che soddisfazione! Complimenti e buon anno...ma in Cina mica è più tardi il capodanno?

    RispondiElimina
  2. Brava Eleeee è fantastico lo zuccotto!! E se per caso non fossi sprovvista di vari attrezzi da cucina che preparesti??? Esteticamente hai fatto un ottima figura e non metto in dubbio il gusto... Capisco bene ciò che vuoi dire riguardo all'atmosfera natalizia...anch'io attraverso i bambini cerco di tirar fuori la magia un pò persa durante gli anni... e nonostante abbia comprato i regalini in loro presenza la mattina di natale li hanno scartati sotto l'albero con la convinzione che li abbia portati Babbo Natale...ahah! E cmq... Sako anche questa volta non si è smentito dal mostrarsi per quel che è... quasi quasi sembra che lui stesso lo faccia apposta per farti allontanare ancor di più...uff...chissà se tu farai meno fatica?!!

    RispondiElimina
  3. sembra proprio buona!!
    augurissimi

    RispondiElimina
  4. Anche senza spirito natalizio, hai creato un dolce super! goloso, ricco ed elegante!!
    un bacione

    RispondiElimina
  5. Eccomi qui! Finalmente riesco a commentarti, non hai idea di quanta difficoltà sto incontrando in Questi ultimi giorni a caricare il tuo blog, è lentissimo. Ma ora eccomi qui! :)

    Questo zuccotto natalizio è proprio bello, e non ti devi scusare per la decorazione o altro. Come insegna Julia Child -o almeno mi sembra l'abbia detto lei- bello o non bello non ti devi MAI scusare! E poi la regola "è buono, si mangia" vale ovunque sai? :P

    Le feste non sono ancora finite, tantissimissimi auguri!!!

    RispondiElimina
  6. May all your dreams come true and may you be blessed with all the best things in life!
    Happy New Year 2010! XO

    RispondiElimina
  7. LAURA: in genere è un dolce molto veloce perch<è anziché fare il pandispagna uso panettoni pandori o colmbe da far fuori!!! sììsqui sarà il 13 febbraio, ma gli occidentali festeggiano cmq il loro capodanno!!

    MAGGYE: eheheheh i bambini!! grazie cara, a me sembra molto bianco sto zuccotto, ma è piaciuto, quindi chissenefrega! sako credo abbia capito che ce l'ho con lui, e tiene le distanze, anche se pian piano cerca di 'rifarmi amica'... dopo ieri sera, non so come finirà, francamente... ma ovviamente vi terrò informate!

    ROBERTA. grazie cara, mi han detto di sì... io lo spero!! bella insomma... auguroni!!!!

    MANU&SILVIA: grazie ragazze!!! uno prova a fare quel che può... natale senza dolce era troooopo triste!!! auguroni per un nuovo bellissimo anno!!

    BARBARA. forse era per la neve e i pacchetti cascanti, adesso li ho tolti, fammi sapere se è meno lento o va meglio!
    da quando ho letto le vostre recensioni sto aspettando di vedere quel film, dev'essere veramente carino e... sì, lo ha detto lei!!! l'ho sentita nel trailer... 'never apologize'.... ma pi, scusarsi per cosa?? alla fine l'han fatto fuori tutto!!! un bacione di buon anno!!

    NINA: thanks so much, this is a really nice wish!! hope the same for u and ur family!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...