martedì 24 giugno 2008

Pastiera e pastierine



(E' a pezzi perchè ho usato uno stampo in silicone ma era troppo alto rispetto alla pastiera e così non sono riuscita a toglierla intera... adesso tanto ne è rimasto solo un quarto!)




Ci ho riprovato... L'altra volta è stata un successo, stavolta ero più sicura di me e ho finalmente definito la mia ricetta personalizzata per la... pastieraaaaa!!! O meglio, ne ho fatte tante piccine, usando gli stampini per le tartellettes e i muffins, così da poterle portare via... o meglio, regalare, al gaijin. Una sorta di in bocca al lupo per statistica, diciamo. So che gli piace... e che l'altra volta, quando gli ho portato la fetta di Barozzi, è riuscito a mangiarne appena un pezzettino. Così, mi sono ingegnata!! Ora, anche se ho già scritto la ricetta, la riscrivo con le modifiche che, credo, diventeranno definitive se le recensioni me la promuoveranno.

PASTIERA ALLA DOPPIA CREMA



Ingredienti:

per la frolla
300 g farina
1 uovo e 1 tuorlo
120 g zucchero
120 g burro
1 pizzico di sale
la buccia grattugiata di 1 arancia

per la crema di grano
250 g grano cotto
200 ml latte
1 cucchiaio di burro
buccia grattugiata di 1 limone;
250-300 g ricotta per pastiera
3 uova
175 g zucchero
1 bustina di vanillina
100 g canditi
succo di 1 arancia (o fialetta di aroma d'arancia)
cannella

per la crema pasticcera
2 tuorli
50 g zucchero
50 g farina
200 ml latte
scorza grattugiata di 1 limone



Procedimento
Per prima cosa preparate la frolla: setacciate la farina, fate un buco al centro, e metteteci le uova, lo zucchero, il pizzico di sale, il burro, l'arancia grattugiata; lavorate velocemente, fate un panetto, avvolgetelo in pellicola e mettete in frigo per un'ora.
Intanto cuocete il grano in un tegame antiaderente con 200 ml di latte, il cucchiaio di burro e la scorza di limone grattugiata. Mescolate continuamente a fuoco medio per circa 15 minuti, fino a che otterrete una bella crema densa. Lasciate raffreddare.
Poi preparate la crema sbattendo i 2 tuorli con lo zucchero, quando saranno belli gonfi e chiari aggiungete la farina setacciandola a poco a poco, mescolate; poi aggiungete pian piano il latte a filo, che avrete prima fatto scaldare con il limone grattugiato. Mettete il tutto sul fuoco, e continuate a mescolare fino a bollore, quando otterrete una crema densa, e lasciate raffreddare pure questa.

Lavorate la ricotta con le 3 uova e lo zucchero, aggiungeteci i canditi infarinati, la vanillina, il succo d'arancia, il grano cotto, la cannella (secondo i gusti), infine unite le due creme e mescolate bene il tutto.

Prendete la frolla, stendetela e rivestite una tortiera in silicone o a cerniera o da pastiera (a trovarla...), oppure ancora più stampi (a me sono uscite 6 crostatine, 6 muffins e 1 stampo da 24 ma senza losanghe e coi bordi bassissimi), lasciando da parte un po' di pasta per le losanghe. Se utilizzate solo uno stampo, dovreste (se i miei calcoli sono esatti) andare benissimo con un diametro 26-27. Versateci dentro il ripieno o ripartitelo nei vari stampini, poi tagliate delle striscette da metterci sopra.
Infornate a 180° per circa un'ora, o comunque quando vedrete che la frolla è cotta e il ripieno è diventato ambrato e non balla più!
Una volta fredda, cospargete di zucchero a velo.



Mamma mia che faticaaaaaaaaaaa!!! Fare le pastierine è stata dura, in tutto ho impiegato 4 ore, tra preparazioni varie, riempimento e cottura... Invece di studiare... Brava, brava!! Speriamo almeno che apprezzi... e che portino fortuna!



Assaggino...



e l'interno.. prova d'assaggio... Ok!!!!!



Mamma mia ho appena fatto merenda con la mamma ed era... favolosaaaaaaaaaaa!!! No dai, scusate, così sembra che mi autolodo... Ma io alla pastiera proprio non resisto, e con queste dosi di ingredienti è venuta ottima davvero!! Provate, provate... Stra-buona! Poi scrivo anche i commenti del gaijin, eh... che lui, di pastiere, se ne intende!

Ps. Se la vedete un po' piatta, è perché la pasta e il ripieno che mi avanzavano dopo le pastierine erano pochissimi, e ho dovuto farmeli bastare per uno stampo da 24, che di più piccoli non ne avevo.


15 commenti:

  1. It enables us to express our feelings and opinions.

    RispondiElimina
  2. What a great moment of reading blogs.

    RispondiElimina
  3. A me la pastiera piace già con una crema figuriamoci con due!Slurp
    Sto cercando la ricetta-perfetta, chissà che non sia questa!!!Con l'energia di queste delizie, statistica non può non essere andato bene!

    Ti ringrazio di cuore per il premio,sei stata un vero tesoro:-)))
    Un bacione e A prestissimo

    RispondiElimina
  4. Eccomi, un po' in ritardo per la merenda ma pronta a divorare questa delizia! ;)

    La pastiera non mi fa impazzire, ma questa sembra buonissima!!!
    Aspettiamo i commenti! :P

    RispondiElimina
  5. Berto: thank you!

    Cannelle: guarda ne ho appena mangiato un altro pezzettino, ed è migliorata! è proprio vero che stando lì diventa più buona!! Provala questa ricetta, poi mi farai sapere ma garantisco, davvero!!

    ale: oooohh io potrei anche fare a botte, per un pezzo di pastiera. Ovviamente si fa per dire (spero). ma in effetti, o la si ama, o proprio non piace...

    mammaepoi: ciao, B!! tornata da Parigi, la patria della pasticceria? e ti sarai sfogata, spero!! no dai, lo so che ti sarai dedicata tutta a Darrin! ormai sarai già stata catapultata nel tran tran quotidiano, o no?

    RispondiElimina
  6. 4 ore??? Complimenti per la pazienza che peraltro è stata ampiamente ricambiata da queste meravigliose pastierine! Mi segno questa tua versione e non appena possibile la proverò...
    Baci e buona giornata!

    RispondiElimina
  7. sì, 4 ore... ma perché il forno sta dando qualche problema e quindi ci mette più tempo... poi non mi bastava la pasta e non avevo tortiere da 20... insomma, solo a me son servite 4 ore!! provala, provala... merita davvero!!

    RispondiElimina
  8. ma che brava!!anche io adoro la pastiera e la tua sembra assolutamente irresistibile, anche tu conosci la torta barozzi??? :)

    RispondiElimina
  9. anche se ci vuole molto tempo in risultato ripaga di tutto!!!
    che buoneeeeeeee!!!

    RispondiElimina
  10. anche se ci vuole molto tempo in risultato ripaga di tutto!!!
    che buoneeeeeeee!!!

    RispondiElimina
  11. Excalibur: sì, divento matta per la pastiera, è più forte di me! se hai voglia di provare questa versione, ti assicuro che ne vale la pena!!

    Panettona: hai proprio ragione... parole sante!! peccato che duri così poco...-.-

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...