martedì 17 novembre 2009

La ric(c)ottorta, ovvero la crostata (ricca) di ricotta





Ricetta risalente al 'mese italiano' presa da Tania. Io ci ho solo aggiunto delle gocce di cioccolato all'impasto (non mi smentisco mai ;P!), e lo zucchero a velo alla fine.

Ingredienti (per uno stampo da 26cm):
Per la Pasta Frolla:
200g di farina
75g di burro freddo a pezzi
85g di zucchero
1 uovo
1 pizzico di sale
2 cucchiaini di lievito in polvere

Per il Ripieno:
500g di ricotta
40g di amido di mais (20g + 20g)
175g di zucchero
300ml di latte
3 uova (tuorli + albumi)
1 bustina di vanillina
gocce di cioccolato
80g di uvetta lavata ed asciugata (facoltativo)
50 g di cioccolato fondente (facoltativo)

Prepariamo la pasta frolla impastando rapidamente tutti gli ingredienti, formiamo la palla, la avvolgiamo nella pellicola e la lasciamo riposare in frigorifero per almeno 20'.
Trascorso il tempo, stendiamo l'impasto sulla spianatoia infarinata e la disponiamo nello stampo con il solo fondo coperto da carta forno, tagliamo l'eccesso per ricavare un bordo alto 4cm (questa operazione può anche essere fatta in anticipo, teniamo lo stampo in frigo fino a quando il ripieno non sarà pronto).
Io ho usato uno stampo a cerniera da 26 cm, forse Tania ne aveva usato uno più grande perché la sua torta dalle foto mi sembra più grande! In ogni caso, penso vada bene sia un 26 che un 28, a seconda dei vostri gusti e di quanta gente volete accontentare!

Intanto, in una pentola, mettiamo a fuoco spento lo zucchero con la vanilina e 20g di amido di mais, stemperiamo con un po' di latte, quindi versiamo quello rimanente e portiamo a ebollizione. Facciamo bollire per 1'-2', quando la crema vela il cucchiaio è pronta. Spegnamo il fuoco, trasferiamo la crema in una terrina, la copriamo con la pellicola e la lasciamo raffreddare.



A questo punto uniamo la ricotta e i tuorli alla crema e mescoliamo. Montiamo gli albumi con 20g di amido di mais e lo uniamo delicatamente, al composto precedente. Uniamo poi le gocce di cioccolato, mescolando il tutto.



Sul fondo della torta disponiamo l'uvetta e il cioccolato fondente tritato,



vi versiamo sopra il ripieno, lo livelliamo bene e inforniamo a 200° per circa 1h e 20' o fino a quando la superficie della torta non sarà bella dorata.



La sformiamo e la lasciamo raffreddare.



Volendo possiamo cospargere la torta con lo zucchero a velo!





Il signorino Sako è via da quasi una settimana e io non l'ho mai sentito. Vado a momenti, ogni tanto mi convinco a farla finita, ogni tanto mi dico massì, tanto poi sono quella che ci starebbe più male, quindi resistiamo fino a che mi è possibile...

Ho preso il ritmo della vita regolare, dopo lavoro palestra direttamente! Più che altro perché se torno a casa poi chi ha il coraggio di riuscire??? Fa troppo freddo!! Mi scoccia un po' perché all'ora in cui vado io non c'è quasi nessuno e quindi è noiosetto e non riesco a conoscere gente, ma d'altro canto preferisco così perché devo davvero dimagrire e quindi voglio dedicarmi al mio allenamento senza paure di farmi vedere in stati pietosi da eventuali (magari capitasse!) occidentali interessanti.
Però questa settimana non sono brava come quella scorsa, ho quasi finito il burro d'arachidi :(! Spero sia perché Sako è via e non mi voglio deprimere! Torna in settimana quindi poi non si sgarra più, hai capito Gaijina??? Almeno fino all'acquisto del forno!!! ;););)


15 commenti:

  1. spettacolare, quanto amo le torte con la ricotta!!! copiata!

    RispondiElimina
  2. che meravigliaaa... adoro la ricotta e questa fa proprio per me :p

    RispondiElimina
  3. Buonissima, primo o poi mi devo mettere di buzzo buono e farla!!!

    RispondiElimina
  4. Mmmhhmmm quella bella fetta che si vede ravvicinata sembra dirmi: prendimi, prendimi! Veramente invitante, brava!

    RispondiElimina
  5. ammazza che bomba spaziale questa torta!! la segno eccome..intanto me la gusto con gli occhi!complimenti!

    RispondiElimina
  6. Che buona che è!!! Ho l'acquolina a vedere tutto quel cioccolato!
    Mi fa piacere che tu l'abbia provata :-), baci.

    RispondiElimina
  7. MICAELA: le amo anch'iooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!

    BETTY: EH Sì, PIù RICOTTOSA DI COSì!!

    EDY: eheh non è lunga non preoccuparti!!

    TINA: serviti pure!!! acchiappala al volo!

    MARY: eheh diciamo che l'ho scelta sapendo di andare sul sicuro...

    BARBARE. è quel che ho pensato anch'io quando l'ho vista da tania!!

    FEDERICA: vai di occhi che poi anche il palato vorrà la sua parte!! e vogliamo mica deluderlo???

    TANIA: E a me fa piacere che tu l'abbia postata, così che l'ho potuta provare!!!! grazie a te!

    RispondiElimina
  8. Ciao Shaky, (ma tanto tu 6 + bella di Shakira..) , well problemi con la connessione cioè che non ne ho avuta e da brava sorellina ho approfittato dal pc di mia syster! ;;) poi.... le tue faccine si vedono anche nei commenti!!! ... inoltre la torta is very very good! E' comunque molto simile alla cassata al forno che tra l'altro qui in Sicilia è una specialità di cui io ne vado particolarmente matta!!! La adoro proprio! Ancora non l'ho mai fatta con le mie manine... sei stata brava sai? sembra uscita dalla pasticceria... io ometterei però l'uvetta! Baci bella !

    RispondiElimina
  9. Maggye !!! ma ceeeeeerto io sono bellissima invece shakira è da buttare rispetto a me, come no!
    senti ma..... mi parli un po' di questa cassata al forno please? perché mi ispira non poco! quand'è che ti apri un blog pure tu e condividi??? ma come si vedono, non si vedono le mie faccine, e non so perché!!!
    mmmhhh guarda sull'uvetta col cioccolato ero perplessa anch'io inizilamente, ma adesso come adesso non so se sarebbe stato meglio non mischiare o se alla fine è meglio così... occorre provare, provare!!

    RispondiElimina
  10. Ele la cassata al forno praticamente è molto simile a questa torta, qui un es. http://www.buoneforchette.com/?sz=vr&id=221 ; però anche qui ometterei la zuccata.... (io frutta candita, uvetta etc non ci vado proprio a genio, li scarto anche nel panettone...!) Un blog io? Mmmm non so...a me piace raccoglierle le ricette ... poi avendo il bimby faccio tutto e proprio tutto con il bimby... che faccio un'altro blog tutto di ricette bimby...? Già il web ne è pieno Ele!!! adesso ho visto... alla fine del post vi sono tre faccine ma senza animazione... veru! buh! Che tempo fa a Qindao...?

    RispondiElimina
  11. qui è bello! anzi ieri e oggi neanche tanto freddo.. non si starebbe affatto male, se non ci fosse il vento polare, spesso e volentieri!!! adesso in ogni caso si sta meglio perché è tornato sako... ;P ;)
    eh.... io il bimby lo desideravo tanto ma poi credo che sarei pigra ad andarmi a vedere come fare tutte le cose e farei prima a fare a mano... no dai, diciamo la verità... voleva essere un regalo per la mamma (ma lei sì che sarebbe pigra!) ma costa troppo... magari quando mi sposo... ;)
    io da piccola non amavo i canditi, adesso invece sì!! oddio... non che mi facciano impazzire, ma se ci sono non mi dispiace affatto!
    devo provare la zuccata, assolutamente.
    ...... oddio.... cosa sto dicendo???? volevo dire devo provare la cassata al fornoooo!!!! sorry sorry

    RispondiElimina
  12. Mamma che delizia e il ripieno è davvero delizioso!

    RispondiElimina
  13. eheheh è verooooo!!! poi io abbondo sempre quando si tratta di cioccolato o porcate varie...!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...